Origini del Carnevale e festeggiamenti in Sicilia

By  |  0 Comments

carnevale_emanueleFebbraio = arrivo del Carnevale, una delle feste della pura tradizione cattolica più amate dai bambini (e non solo). Mascheramenti, coriandoli, balli, carri fanno da cornice a giorni davvero ricchi di colore e folklore.

La parola Carnevale ha radici latine risalenti al Medioevo. L’espressione originale era carnem levaretermine riferito al divieto da parte dell’ordine ecclesiastico di mangiare carne; tale divieto iniziava dal primo giorno di Quaresima e terminava il Giovedì Santo prima della Pasqua. Infatti la data in cui cade è sempre tra l’Epifania (quindi il 6 gennaio) e la Quaresima.

Le prime testimonianze reali e documentate risalgono all’VIII secolo e accennano di una festa molto particolare in cui i partecipanti godevano in maniera smisurata sguazzando nel cibo, nelle bevande e nei piaceri cosiddetti sensuali. Durante tutta la manifestazione l’ordine sociale vigente era completamente sovvertito in quanto i consueti ruoli venivano scambiati, celando la propria identità dietro una maschera (ecco svelato il motivo per cui anche tutt’oggi si usa la tradizione di “trasformarsi”). Tali festeggiamenti prevedevano inoltre un rituale processo, seguito dalla condanna, dalla lettura del testamento, dalla morte e dal funerale di un fantoccio, simbolo di una medaglia dal doppio volto: il primo è quello della cuccagna, quindi degli agi e dello stare bene; il secondo rappresenta il capro espiatorio dei mali dell’anno precedente. Questo fantoccio subiva quindi una fine davvero molto violenta, e ciò era fatto appositamente per propiziare e rinnovare la fecondità in particolare della terra esorcizzando la morte. 

Dicevamo che la terra è la “destinataria” del rito del fantoccio. Già, perché il periodo del Carnevale coincide con l’inizio dell’anno agricolo: da ciò il tutto si riconduce a due tipi di feste: quelle greche in onore di Dionisio (dio greco del vino) e quelle romane dei Saturnali (in onore del dio Saturno comprendenti cerimonie religiose di carattere soprattutto orgiastico e che vedeva la fine temporanea del rapporto tra i servi e i  loro padroni).

L’Italia tutta è capace di festeggiamenti apprezzati e amati anche al di là dei nostri confini, e la Sicilia dà pure un contributo per nulla irrisorio: tantissimi paesi più o meno piccoli si scatenano in sfilate e manifestazioni che personalmente definiamo favolose.

Vi assicuriamo che la Sicilia è piena di manifestazioni che faranno divertire grandi e piccini in questi giorni di festa. Seguiteci su twitter dove vi terremo sempre aggiornati :)  Buon divertimento a tutti con il Carnevale Siciliano !!!

 

Daniele Congiu

Da sempre nutro una passione per la lingua italiana. Dopo un periodo universitario in Lingue, mi sono affacciato al mondo del web grazie all’esperienza maturata in corsi professionali. Oggi mi occupo di questo sito, editing e collaborazioni