Il Mysterius Crucis di Gagliano Castelferrato

By  |  0 Comments

Come ormai nostra consuetudine, sapete che ci piace girare la Sicilia in lungo e in largo alla ricerca di nuovi posti da raccontarvi e scoprirli insieme a voi. Il nostro tour ci porta oggi a Gagliano Castelferrato, paese in poco più di 3000 abitanti in provincia di Enna. Il racconto di oggi fonderà un po’ di storia con tradizioni attuali.

Anticamente chiamato Galaria, Gagliano Castelferrato vide la luce nel 1900 a.C. con Morgete Siculo re dei Sicani, anche se vi sono comunque tracce di abitazioni sin dai tempi della preistoria. Col passare dei secoli, come praticamente tutto il resto della Sicilia, subì l’invasione di varie dominazioni, dai Bizantini ai Barbari, dagli Arabi ai Normanni. L’arrivo di quest’ultimi coincise con un periodo molto fortunato per la nostra Isola, poiché il capo Ruggiero concesse il proprio Castello a chi militò e combatté in suo nome: fu così che Gagliano assunse il titolo di Baronia, Contea, VisconteaPrincipato e Vicaria

I secoli passarono e le successive dominazioni crearono alti e bassi nella vita del paese; una svolta storica arrivò con lo scoppio della Prima Guerra Mondiale, periodo in cui si verificarono innumerevoli morti dovute sia al conflitto che a gravi epidemie. Nel Secondo Conflitto Mondiale invece Gagliano venne occupata dai Tedeschi (luglio 1943) per poi essere liberata pochi mesi dopo dagli Americani.

A Gagliano sono anche presenti delle Chiese ricche di storia; ognuna di esse racconta in qualche modo la vita del paese, poiché presentano architetture che si sono contraddistinte nei secoli. Parliamo ad esempio della Madrice che racchiude gli stili Gotico e Barocco, senza dimenticare la Chiesa e il convento di Sant’Agostino, la Parrocchia Santa Maria delle Grazie, o la Chiesa SS. Annunziata, la Chiesa Santa Maria di Gesù e la Chiesa di San Giuseppe.

IMG_1551Questo paese, come accennato prima, conserva tradizioni di tipo religioso davvero emozionanti e di cui si ha un forte credo. Ne è prova il Mysterium Crucis, il Mistero delle Tre Croci; una settimana intera dedicata alla meditazione del volto di Cristo in Croce attraverso l’ostensione di Tre Crocifissi che sono custoditi nella Chiese Santa Maria di Gesù, Sant’Agostino e San Giuseppe (quest’anno si è tenuta dal 22 al 30 marzo). 

Ecco il link del racconto della manifestazione: Ostensione 2014 

Siamo in prossimità di Pasqua e gli abitanti di Gagliano si stanno preparando alla celebrazione del Venerdì Santo, caratterizzata dalla classica processione, a cui partecipano le varie confraternite, con i Simulacri dell’Ecce Homo, Crocifisso, Addolorata e Cristo Morto.

Altre info sul sito del Comune:
www.comunegaglianocastelferrato.en.it

Daniele Congiu

Da sempre nutro una passione per la lingua italiana. Dopo un periodo universitario in Lingue, mi sono affacciato al mondo del web grazie all’esperienza maturata in corsi professionali. Oggi mi occupo di questo sito, editing e collaborazioni