Stoccafisso “a’ghiotta” alla Messinese

By  |  0 Comments

stoccafisso messineseSe siete a Messina, non potete esimervi dal gustare il piatto tipico di questa città: “U piscistoccu a ghiotta”, senza dubbio il fiore all’occhiello della gastronomia locale. L’ingrediente principe di questo piatto è ovviamente lo stoccafisso, merluzzo artico norvegese (Gadus morhua) essiccato.

Venduto dai tipici “piscistoccari”, botteghe tipiche messinesi e oggi reperibile anche nelle normali pescherie, va tenuto a mollo in acqua con l’aggiunta di limoni tagliati a metà, avendo l’accortezza di cambiare frequentemente l’acqua al fine di eliminarne o, comunque, di ridurne l’odore molto forte per far sì che diventi morbido e pronto per essere cucinato. In molti paesi della provincia di Messina viene cucinato soprattutto in occasione della vigilia delle festività, poiché la tradizione prevede l’astinenza dalla carne. È un piatto antico, sempre consumato perché di facile reperibilità, economico ma ricco di sani nutrienti. Lo stoccafisso può essere cucinato in tanti modi: arrosto, fritto con le patate e le olive, ma anche crudo ad insalata, con i pomodori, i capperi, la cipolla, il sedano, l’olio e una macinata di pepe nero.

Ma vediamo insieme gli ingredienti della ricetta:

  • 1 kg di pesce stocco;
  • 1 cipolla ;
  • una costa di sedano;
  • peperoncino;
  • 4 patate tagliate a spicchi;
  • passata di pomodoro;
  • olive verdi, capperi, foglie di basilico;
  • 1kg di cavolfiore;
  • olio extravergine di oliva;
  • sale.

In un tegame versate l’olio, aggiungete la cipolla e il sedano tagliuzzati, il peperoncino (se vi piace il piccante) e le patate. Fate rosolare il tutto e aggiungete poi una parte della passata di pomodoro, i capperi e le olive. Successivamente sistemate lo stoccafisso tagliato a pezzi, copritelo con la passata di pomodoro rimasta e aggiustate di sale. Coprite e lasciate cuocere per mezz’ora. Aggiungete quindi il cavolfiore (facoltativo) precedentemente lavato e tagliato, e ultimate la cottura. Prima di spegnere il fuoco aggiungete le foglie di basilico e l’olio a crudo. Lo stoccafisso alla messinese è considerato un piatto unico; è consigliabile accompagnarlo con del buon pane da intingere nella sua salsina molto saporita. Molti infatti ne condiscono la pasta.

Buon appetito!

 

Angela Bertino

Innamorata della mia terra, la Sicilia e sono orgogliosa di essere terrona. Quando trovo l’occasione compro libri e riviste che parlano della sicilianità; per la curiosità di conoscere, di approfondire la mia “sicilianità”.