Sfiziosi coni di Cannoli Siciliani

By  |  1 Comment

fotoDiciamolo, il cannolo siciliano è conosciuto in tutto il mondo, e credo non ci sia nulla da aggiungere a questo sensazionale dolce. In effetti la domanda per me era, come riproporre un dolce conosciutissimo che continua a piacere ma che visivamente in casa mia ha un po’ stancato? Cosi ho pensato al modo che usiamo per gustarlo, al fatto che forse questo dolce, si potrebbe consumare anche per strada ma senza sporcarsi… e cosi’ l’idea di formare una cialda a forma di cono. E’ tutto identico, dall’impasto alla farcitura non ho modificato nulla, solo la forma è leggermente modificata ed inoltre ho scoperto che è anche più facile a farsi.

Tempi e gradi di cottura: da friggere in una casseruola dai bordi alti in strutto bollente

Ingredienti per una trentina di cialde
Strutto 70 gr
Zucchero semolato finissimo 40 gr
Cacao amaro 20 gr
Caffè in polvere un cucchiaino abbondante
Sale un pizzico
Farina 400 gr
Uova 2 piu 1 albume
Vino marsala 60 gr
Aceto bianco 60 gr
Olio di semi di arachidi o strutto 1 litro
Coni di latta per avvolgere e friggere la cialda del cannolo

Ingredienti ripieno:
Ricotta di pecora o vaccina 1 kg
(porre in un colino sopra una ciotola e lasciare colare il siero di latte di cui è imbevuta)

Zucchero semolato finissimo 500 gr
Cioccolato fondente in gocce 150 gr
Ciliege candite o scorzette di arance due per cannolo

Per decorare:
Ciliegine candite o scorze d’arancia candite e zucchero a velo

Procedimento:
step 1
per prima cosa lasciamo sgocciolare il siero dalla ricotta ponendo questa in un colino sopra una ciotola e riponendo il tutto nel frigorifero. Ricordatevi di coprire delicatamente la ricotta con della pellicola.

step 2 Se avete una planetaria usatela con  il gancio a foglia altrimenti impastate il tutto con le mani. Amalgamate la farina con lo zucchero, il sale ed il cacao, quindi aggiungete le uova una per volta (a completo assorbimento del primo uovo potete aggiungere il secondo). Adesso mettete l’aceto ed il marsala.
Continuate ad impastare e solo adesso aggiungete lo strutto sempre impastando. A questo punto dovreste trovarvi un composto abbastanza elastico, liscio ed omogeneo ma anche consistente. Formate una palla, avvolgetela nella pellicola e riponetela  in frigorifero per almeno un’ora.

Step 3 passata l’ora potete spianare l’impasto su di un piano ben infarinato con un mattarello di legno, per questa operazione potete usare anche una sfogliatrice regolandola sulle tagliatelle, altrimenti tiratela sempre con il mattarello ad uno spessore massimo di 3 millimetri. Ora da questa sfoglia dovete ricavare con l’aiuto di un coppa pasta rotondo dei dischetti del diametro di 10 cm. Se non avete un coppa pasta potete fare dei rombi della stessa grandezza. I dischetti rotondi dovranno assere spianati leggermente per il lungo fino a creare degli ovali. Ungete i coni di metallo con dello strutto, ed avvolgete ogni dischetto di pasta in ognuno di questi. Per unire i bordi  sovrapponete un angolo all’altro aiutandovi con il bianco d’uovo precedentemente sbattuto leggermente.

step 4 In una casseruola dai bordi alti mettete l”olio di arachidi o lo strutto e lasciate sciogliere, appena avrà raggiunto la temperatura friggete tre cannoli per volta. Al completamento della frittura (ci vorrà un minuto circa a cannolo), si presenteranno scuri e dorati con delle bolle esplose in superficie.Scolateli su carta assorbente. Una volta raffreddati conservateli in una scatola ermetica. Aspettate un giorno prima di farcirli e riempiteli con la crema di ricotta al massimo mezz’ora prima di servirli.

step 5  preparate il ripieno, estraete la ricotta dal frigorifero che oramai sarà abbastanza asciutta, lavoratela in una ciotola con lo zucchero, le gocce di cioccolato e la cannella in polvere. Dovrà risultare liscia e cremosa ma non acquosa.

step 6 riempite i cannoli con aiuto di una sacca da pasticcere e bocchetta larga almeno un centimetro, se non l’avete createla voi con un sacchetto di plastica per alimenti. Una volta farciti, spolverizzateli con zucchero a velo e mettete una ciliegina candita o una scorzetta di arancia candita per ogni cannolo.

Consiglio: I cannoli vanno riempiti al momento e la crema del ripieno deve essere preparata all’ultimo momento. Se riempite i cannoli subito e li servite dopo due ore o più la cialda perde consistenza diventando molliccia. Preparate il ripieno dieci massimo mezz’ora prima di farcire i cannoli, altrimenti ,  se preparate prima la crema e la mettete in frigorifero, per via dello zucchero contenuto produrrà molta acqua, che andrà a sciogliere anche un po’ il cioccolato facendo diventare la crema molliccia e di un colore grigiastro.

Buon Appetito !!!

 

  • Sicurammente uoni questi coni di cannoli siciliani. Grazie.